I Più Interessanti Interior Designer Arredamento Made In Italy

I Più Interessanti Interior Designer Arredamento Made In Italy

Patricia Urquiola

I Più Interessanti Interior Designer Arredamento Made In Italy

Lo charme ed il coinvolgimento generato dal design made in Italy è grande. Parte del merito va ad iconici interior designer che fanno oggi la storia di questo settore. Di seguito 4 dei migliori.

Quando si parla di interior designer di tendenza, la nostra attenzione si focalizza su alcuni nomi noti. Vediamo in breve la loro storia e i loro lavori.

philippe starck

Philippe Starck, nato a Parigi, è diventato il primo nome conosciuto nell’ambito del design in Francia, diventando uno dei migliori d’Europa. Geniale autodidatta, si è fatto conoscere per l’ideazione dell’arredamento degli appartamenti privati del presidente Mitterand e per il Paramount Hotel di New York, per il quale ha vinto anche un premio. Attualmente è anche un architetto e attribuisce il suo “dono” alla genialità del padre, inventore, che gli ha lasciato questa inestimabile eredità.

Patricia Urquiola

Patricia Urquiola è una designer spagnola e artista estremamente dotata. Alcune sue creazioni sono esposte al MoMA di New York e al Museo di Design di Zurigo. Dopo avere vinto diversi premi, attualmente lavora come product designer, interior designer e architetto. Alcuni dei suoi lavori più famosi includono il Museo del Gioiello di Vicenza, allestimenti per Cassina, Ferragamo e BMW, oltre che alla progettazione di diversi hotel in Europa.

Antonio Citterio

Antonio Citterio lavora attualmente nel settore del disegno industriale insieme a Patricia Viel. I due collaborano con molte aziende italiane e internazionali come B&B Italia, Hermès e Flexform, passando dalla grande scala ai dettagli. In passato ha vinto per ben due volte il Compasso d’Oro progettando edifici sia in Europa che in Giappone. La visione che ha dell’oggetto, gentile ed elegante, gli è valsa il soprannome di Gentleman del Design.

Paola Navone

Paola Navone, eclettica, amante dei viaggi e dell’oriente, si laurea al Politecnico di Torino e inizia subito a collaborare con personalità importanti del mondo del design. Si considera uno spirito libero che ama creare intere collezioni piuttosto che singoli oggetti, che ricava usando ogni tipo di materiale, anche quelli considerati poveri. Fra i suoi migliori il brand Gervasoni.

Condividi questo post