Le librerie che non ti aspettavi

post 1 15

 Le librerie possono essere realizzate in infiniti modi, dalle classiche scaffalature in laminato alle più ricercate soluzioni in legno massello con vetrina –dal gusto classico- fino a mobili dal sorprendente tocco creativo.
Quella che vedete in copertina ad esempio e DNA di Cattelan, che si compone di a 13 ripiani fissi in acciaio verniciato bianco  o nero; l'effetto visivo che restituisce è impareggiabile rispetto a una libreria che oseremmo definire in "2D".

Allo stesso modo Booken di LEMA decontestualizza l'idea canonica che abbiamo di libreria frontale, restituendoci un'immagine quasi "dissacrante" del luogo di conservazione dei libri. L'idea è quella di uno stendi biancheria, la reazione è quella di un sorriso e un chiaro messaggio di prendersi meno sul serio. Stupenda.

 

booken3

Pari e dispari di Presotto invece è un sistema di libreria componibile; I ripiani possono essere posizionati ad altezze differenti, per contenere varie tipologie di libri e oggetti, permettere di giocare con i volumi, alternare pieni e vuoti, creare prospettive sempre sorprendenti. Ogni singola composizione viene personalizzata a seconda delle esigenze.

Libreria-Pari-e-dispari-Presotto-700x393